Tecnosan è lieta di annunciare un accordo con RSens per la distribuzione sul territorio italiano del sistema RStone™ e dell’innovativo sensore di gas Radon, di ridotte dimensioni, programmabile e gestibile attraverso due pulsanti e un display.

Facile ed intuitivo da utilizzare, RStone™ è in grado di mostrare le informazioni relative alle concentrazioni istantanea e media di Radon, oltre a temperatura, pressione ed umidità.

La distribuzione di RStone™ consente a Tecnosan di rafforzare la propria offerta tecnologica nel settore della Radioprotezione e del Monitoraggio Ambientale.

RSens si occupa di progettazione, produzione e vendita di sensori per la rivelazione di gas Radon, un gas cancerogeno inodore, incolore e insapore, seconda causa per l’insorgenza del tumore al polmone. RSens è il primo spin-off congiunto tra l’Università di Modena e Reggio Emilia e l’Università di Trento, nato da un progetto di ricerca frutto della collaborazione scientifica tra i due prestigiosi atenei.

RSens è nata nel gennaio 2011 e ha già ottenuto diversi premi e riconoscimenti a livello regionale e nazionale, a prova della qualità della ricerca alla base dei propri prodotti e dell’elevato valore sociale ed ambientale dell’idea imprenditoriale.

RSens vanta un elevato background di competenze del team imprenditoriale e una rete di partnership tecnologiche attive a livello nazionale. Tra le principali partnership RSens annovera collaborazioni scientifiche con alcuni tra i più importanti enti scientifici a livello nazionale, tra cui l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), l’Università di Pisa, l’Università di Trieste e la Fondazione Bruno Kessler di Trento.

RSens cura internamente tutte le attività di progettazione e di ricerca e sviluppo, controllando e gestendo direttamente anche la produzione dei sensori. I prodotti RSens sono completamente progettati e realizzati in Italia, inoltre, ogni fornitore è stato selezionato accuratamente al fine di mantenere i più elevati standard qualitativi.